Un anno fa proprio la sera di Capodanno, pronta a festeggiare e accogliere amici, la più terribile delle notizie fa irruzione a casa mia senza che nessuno l’avesse invitata. “Papà non c’è piu”… mi annuncia mio fratello a cui è toccato l’ingrato compito.

Un infarto gli ha spezzato il cuore in due, un pezzetto per le sue due famiglie, tanto per non fare torto a nessuno.

bokeh-1839984_960_720E così, insieme a lui è morta per me la gioia del Capodanno, brindare ad anni vecchi che se ne vanno e ai nuovi che arrivano.

Solo il rumore festante, il vociare, i botti e gli scoppiettii rievocano in me quella sensazione di stordimento e dolore confuso, ma pungente.

Però alle luci del mattino, quando un giorno nuovo si annuncia, tutta la forza del nuovo anno riesce a raggiungermi.

Uno stupore, un richiamo alla vita al quale non so resistere.

La mattina dell’ 1 gennaio, il mio vero Capodanno, mi rivela tutto il suo fascino.

Scacciate le ombre dei fantasmi, mi aggiro in luoghi quasi deserti.

15841043_10154267381027362_408427522_nMentre tutti gli altri dormono il primo sonno del giorno di festa, tramortiti dal troppo vivere, io mi gusto il ritorno alla vita.

Quel primo giorno ha allora il sapore della rinascita, mi riconcilia con “il qui e ora”, con i ricordi, con i desideri futuri.

15870883_10154267380712362_288389819_nIl sole che scalda e che ti fa bruciare la pelle indurita dall’inverno. L’euforia dei miei cani felici di correre liberi sulla spiaggia deserta, dopo la paura notturna e l’inquietudine dei botti, in quella notte così violenta e invadente.

15870458_10154267380962362_102280559_nSERENDIPITY! Dico a me stessa mentre torno a respirare con piacere.

Perché questa parola, così musicale, nel suo significato racchiude il senso di quello che avviene dentro di me in quella mattina speciale: la fortuna di essere felici per puro caso.

Perché la cosa più bella con cui puoi ricordare chi non c’è più, è l’emozione di essere viva.

E se per accogliere con l’animo buono il nuovo che inizia ti ci vuole il sole e qualche ora di fuso, poco importa.

Ciò che conta è quella gioia inaspettata, che arriva improvvisa senza averla cercata.

Perché Serendipity è la magia di una scoperta inattesa.

E’ quel momento di grazia, in cui ti basta esserci.

Allora, quello che posso augurare non è soltanto “Buon Anno”, ma che la Serendipity vi colga!

15870536_10154267379577362_384115370_n